ExoMind | Be ready to disrupt Blog

rss

Viviamo in un mondo sempre più influenzato dalle tecnologie esponenziali, con sempre più opportunità di innovare e creare benessere. Per cogliere appieno queste opportunità, è necessario che le aziende e i loro dirigenti cambino in modo radicale il modo di fare impresa, ponendo le nuove tecnologie al centro dei loro modelli di business e sviluppando soluzioni organizzative agili e reattive in una logica e cultura di sperimentazione continua. In questo blog proponiamo alcuni consigli, spunti di riflessione ed approfondimenti sui temi dell'innovazione, tecnologie esponenziali, business transformation, modelli organizzativi, framework e metodologie di successo già implementate a livello internazionale.

Immagine-Blog7.jpg

L’innovazione all’interno delle grandi aziende può spesso rappresentare un processo molto lento, erroneamente considerato poco focalizzato sul core business e di scarsa efficacia. La burocrazia aziendale crea inerzia, reprime la creatività e porta i dipendenti a temere di fallire nello sperimentare processi innovativi e dirompenti. La gestione di questo processo, inoltre, è generalmente guidata da obiettivi a breve termine e influenzata da processi e politiche interne.

Al contrario, la maggior parte delle organizzazioni più piccole o cosiddette start-up non sono gravate da questi problemi, ma sono caratterizzate da un processo di innovazione più rapido e fluido.

La domanda che ogni leader aziendale deve oggi considerare è come catturare lo spirito dello start-up e guidare l’innovazione anche all’interno delle aziende più grandi. Una soluzione è quella di esternalizzare l’innovazione, per non sottoporla ad eccessive pressioni potenzialmente soffocanti. L’outsourcing dei processi innovativi può avvenire tramite un gruppo esterno specializzato o una divisione separata all’interno della stessa azienda.

Perché esternalizzare l’innovazione?

Vi sono numerosi casi in cui l’innovazione in outsourcing è un’opzione praticabile e attraente. Ad esempio supponiamo che le la società “Y”, una società di servizi, stia rapidamente perdendo quote di mercato a favore dei concorrenti che stanno guadagnando vantaggio fornendo servizi personalizzati e automatizzati tramite le Applicazioni scaricabili sugli Smartphone. Sfortunatamente, Y non ha esperienza nello sviluppo di questo tipo di tecnologia o nella comprensione di quali altre opzioni sono disponibili. Y potrebbe impiegare mesi per reclutare specialisti in grado di sviluppare un prodotto come quello dei suoi concorrenti. E questi nuovi dipendenti trascorrerebbero senza dubbio le loro prime settimane a studiare i processi interni e politiche aziendali. Quando presenteranno la proposta per la nuova App, entrerà in gioco la burocrazia interna di Y, e potrebbero essere necessari mesi prima che l’Applicazione raggiunga la fase di sviluppo e molto probabilmente non sarà nella forma inizialmente prevista dai suoi progettisti. Nel frattempo i concorrenti di Y avranno ulteriormente migliorato la loro Applicazione o lanciato un nuovo servizio. Un’alternativa per Y è quella di rivolgersi ad una azienda specializzata. Y può chiedere ad un laboratorio di innovazione di trovare rapidamente una soluzione che non si adatti solo a quella proposta dai concorrenti, ma che gli dia un vantaggio. La natura stessa di un processo di outsourcing si presta alla velocità, alla qualità e al valore percepito per il cliente.

Da un punto di vista puramente pratico, esternalizzare l’innovazione sta diventando una opzione molto conveniente in settori diversi tra loro. L’innovazione interna è un processo che in molti casi potrebbe risultare più costoso rispetto all’outsourcing. Inoltre assumere e mantenere i migliori talenti è un compito incredibilmente difficile e può fare aumentare ulteriormente i costi.

Una opportunità di crescita

Dati i numerosi vantaggi offerti dall’outsourcing dell’innovazione, è facile capire perché questo processo sta diventando parte integrante delle aziende che vogliono innovare ed innovarsi rapidamente. Le grandi società stanno esternalizzando a società specializzate o stanno investendo in filiali separate unicamente focalizzate sui processi di innovazione. I budget per l’innovazione non sono più trattati come un elemento “dimenticato” alla voce ricerca e sviluppo, ma sono considerati come un investimento separato e strategico nella visione a lungo termine del business.

L’industria tecnologica è stata il primo settore ad abbracciare completamente l’innovazione in outsourcing, poiché il processo si presta molto bene allo sviluppo del software. Settori più vecchi, come ad esempio quello bancario e assicurativo, hanno impiegato più tempo ad adattarsi, ma oggi investono budget a lungo termine in progetti di innovazione gestiti in outsourcing o da filiali dedicate.

Oggi l’innovazione in outsearcing è diventata un fattore strategico attuabile in ogni settore: la combinazione di vantaggi finanziari e pratici, unita alla tecnologia dirompente, rende l’innovazione in outsourcing una nuova opzione competitiva per le aziende che vogliono evolversi, generare nuove opportunità di mercato e creare nuovi modelli di business.

Showing 0 Comment


Comments are closed.

Resta aggiornato

Loading
  • Iscriviti alla nostra newsletter, ti terremo aggiornato con nuovi contenuti e sulle nostre iniziative

  • Prima di proseguire ti invitiamo a prendere visione dell'informativa sul trattamento dei dati personali disponibile qui in formato pdf